Chi vuole la Polonia dopo l’addio di Sousa

Nei giorni scorsi il portoghese Paolo Sousa, ex centrocampista della Juventus e allenatore della Fiorentina, ha risolto il contrato con la Federazione polacca per accettare la proosta dei brasiliani del Flamengo con cui ha sottoscritto un accordo biennale. Non è più il ct della Polonia eper la risoluzione del contratto ha pagato una penale di 300.000 euro. Aveva allentato la Polonia per quasi un anno intero, dal 21 gennaio 2021, e in questo periodo la Polonia ha giocato quindici partite, di cui sei erano vittore, cinque parreggi e quattro sconfitte.

“Paulo Sousa dovrebbe essere un professionista rispettoso degli impegni che prende e soprattutto della tifoseria polacca che merita la massima considerazione. Comportandosi in questa maniera si dimostra irrispettoso della federazione che lo ha pagato, dei giocatori che dovrebbe allenare e, soprattutto, dei nostri tifosi” – così ha commentato Cezary Kurlesza, il presidente della federazione polacca, la decisione di Sousa.

Chi potrebbe sostituire Sousa

Dopo la rottura con Sousa, i candidati per diventare allenatore della nazionale polacca sono tanti. Potrebbe esserci Fabio Cannavaro, considerato uno dei migliori difensori della sua generazione. Ha già incontrato il presidente della Federazione per discutere di un possibile incarico per la panchina lasciata da Sousa. All’inizio di gennaio Cannavaro è arrivato a Varsavia per presentare la sua candidatura. L’offerta ufficiale dovrebbe riguardare il contratto di tre anni, fino a Euro 2024, con uno stipendio mensile di 167 mila euro.

Tuttavia, secondo la maggior parte dei giornalisti sportivi e commentatori, la Federazione polacca sta valutando sul serio un allenatore polacco. Uno dei candidati potrebbe essere Adam Nawałka, ex ct dei biancorossi negli anni 2013-2018.

Tra i candidati stranieri non mancano quegli italiani, tra cui, oltre a Fabio Cannavaro, Roberto Donadoni e Andrea Pirlo. Quest’ultimo, l’ex allenatore della Juve, è pronto a rimettersi subito in goco con una nuova aventura particolare e molto emozionante.  La Federazione dovrà fare una scelta in poco tempo per poter cominciare subito a lavorare con il nuovo commissario tenico, in vista dei prossimi impegni e la qualificazione ai Mondiali di Quatr 2022. Pirlo, viste le circostanze e il fatto di non aver trovato nessun progetto dopo aver lasciato la Juventus la scorsa estate, sembra essere molto interessato ad accogliere con piacere questa sfida.

Vale la pena scoprire le quote sul prossimo allenatore della nazionale polacca.

Come reagiranno le persone e le scommesse sportive a questo?